Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, alla scoperta dei luoghi del film

Entertainment Weekly è tornata a parlare de Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, il film dei Walt Disney Picture Studios che ci terrà compagnia durante il periodo natalizio.

Nello speciale pubblicato ieri, in particolare, si è parlato delle ambientazioni che vedremo nell’adattamento mostrandocele con delle foto diffuse in esclusiva.

Partendo dalle parole del produttore Mark Gordon, l’obiettivo del film sarà quello di portare un balletto classico così amato dal pubblico (sopratutto durante delle vacanze) alla portata di tutti. Per questo motivo, con lo scenografo Guy Hendrix Dyas, si è prestata molta cura nella realizzazione delle ambientazioni prendendo ispirazione delle ultime versioni della storia portate in scena.

Lo scenografo ha così realizzato un mondo da zero, per esser certo che potesse rispecchiare una struttura consona al 1879.

Di seguito la mappa dei quattro reami.

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location 5

 

Per amplificare questo effetto è stato ricostruito tutto in studio il più possibile, la tecnica del “green screen” è stata utilizzata solo se strettamente necessaria (“per coprire i buchi”). Qualsiasi bambino dovrà credere alla magia portata sullo schermo.

Dovrà essere “un’esperienza tattile”.

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location 4 Il Castello

 

Per la creazione del Palazzo, che come visto nel Trailer avrà un ruolo centrale ai fini dello svolgimento del film, l’ispirazione è giunta dall’architettura russa prontamente abbellita di colori saturi (come il rosso o il blu) per renderlo “folle“, come è stato definito dall’attrice Mackenzie Foy, Clara nella pellicola. Lì potremo vedere saracinesche, arazzi e la meravigliosa sala del trono che arricchiranno il tutto.

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location 4

 

Per la Terra dei Fiori, invece, i villaggi dell’Olanda o dell’Inghilterra del Sud sono stati la base delle location ricche di fiori (rigorosamente veri) e mulini a vento che hanno dato filo da torcere all’allergia dell’attrice-protagonista.

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location 3

 

La Terra dei Fiocchi di Neve, abitata da politici, produttori di ghiaccio e minatori, è basata su un famoso hotel di ghiaccio svedese e sui borghi tedeschi del XVI secolo. Lì tutto si sposterà tramite slitte trainate da eleganti cervi. 

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location

 

Dimenticate Hansel e Gretel.
Le caramelle vere sono solo nella Terra dei Dolci, dimora della Fata Rosa Confetto (Keira Knightley) . Per costruirlo sono stati utilizzati solo prodotti commestibili mettendo a rischio la salute dei membri del cast più golosi. E se avete mai giocato a Candy Land potrete facilmente capire quale sia stato uno dei riferimenti dello scenografo. Tutti i dolciumi usati, però, sono squisitezze che nell’epoca vittoria già esistevano.

 

Lo Schiaccianoci e i Quattro Reami Location 2

 

Il Quarto Regno, ora più tetro e misterioso che mai e una volta chiamato Terra dei Divertimenti, è la sede di Mother Ginger (Helen Mirren). Tutti gli abitanti di questo mondo hanno paura di avvicinarcisi, sarà per i grandi alberi raccapriccianti che vi sono presenti. Era così grande, bizzarro e selvaggio, che molti membri di altre produzioni che avevano sede ai Pinewood Studios di Londra andavano ogni tanto a vederlo.

Che cosa ne pensate?

Questa la trama:
Tutto ciò che Clara (Mackenzie Foy) desidera è una chiave, una chiave unica in grado di aprire un cofanetto che contiene un regalo prezioso da parte di sua madre, ormai scomparsa. Una corda d’oro, regalatale alla festa di Natale del suo padrino Drosselmeyer (Morgan Freeman), la guida alla tanto ambita chiave, che però scompare rapidamente in uno strano e misterioso mondo parallelo. Qui Clara incontra un soldato di nome Phillip (Jayden Fowora-Knight), una banda di topi e i reggenti di tre reami: la Terra dei Fiocchi di Neve, la Terra dei Fiori e la Terra dei Dolci, guidata dalla Fata Confetto (Keira Knightley). Clara e Phillip dovranno affrontare però l’oscuro Quarto Reame, dove dimora la dispotica Mamma Cicogna (Helen Mirren), per ritrovare la chiave di Clara e riportare l’armonia in questo mondo instabile.

Il film, diretto da Lasse Hallström (e Joe Johnston che ha curato le riprese aggiuntive), seguirà lo stile de Le Cronache di Narnia, ma con un tocco classico che si lega al balletto di Tchaikovsky: ci saranno infatti anche scene con coreografie di danza classica, che vedranno protagonista la prima ballerina Misty Copeland.

Uscirà al cinema, in America, il prossimo 2 novembre.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.