Come diventare un animatore ai Walt Disney Studios

Riceviamo spesso richieste di informazioni da lettori aspiranti animatori che ci domandano qual è il percorso da seguire per lavorare per la Disney.

Ricordandovi che non siamo in alcun modo affiliati con gli studi (siamo solo un gruppo di appassionati), abbiamo deciso di tradurre questo interessante articolo di Collider che riporta la trascrizione di un incontro avvenuto l’anno scorso al WonderCon con tre addetti al recruitment per i Walt Disney Animation Studios e per la divisione televisiva. I tre speaker sono: Camille Eden (Walt Disney Animation Studios), Matt Roberts (Artistic Recruiter), e Brooke Keesling (Disney Television Animation).

La lettura è consigliata anche a chi non intende lavorare nel campo dell’animazione ma è semplicemente un appassionato. Infatti, oltre a capire quali differenze ci sono tra i processi produttivi per il cinema e quelli per la tv, scoprire quali qualità si ricercano nei dipendenti è un ottimo modo per comprendere ancora più a fondo come lavora la Disney e quali sono i suoi valori.

Ricordiamo infine che gli studi si trovano negli USA e che non esiste una divisione italiana che produce animazione. Inoltre, da quanto è emerso non sembra esserci interesse per la ricerca di animatori specializzati in 2D/animazione tradizionale. Sulla situazione del 2D alla Disney vi consigliamo la lettura di questo articolo.

BIG HERO 6

Walt Disney Animation Studios

  • Gli studi principali realizzano un film all’anno, uno o più cortometraggi e degli eventuali speciali. I progetti nascono e vengono sviluppati in maniera verticale, ovvero completamente all’interno dello studio.
  • Tutti i progetti tranne i cortometraggi sono “director driven”. Questo significa che per proporre l’idea per un film occorre aver fatto carriera all’interno dello studio e aver raggiunto il ruolo di regista.
  • Ci sono tre regole alla base dei film Disney: raccontare storie avvincenti, creare mondi credibili e ideare personaggi interessanti.
  • La produzione di un film è divisa in 14 dipartimenti.
  • La produzione di un film inizia con la storia, proposta dal regista, dallo sceneggiatore e dall’head of story. Queste tre figure lavorano in collaborazione con lo “story trust”, un gruppo di artisti che si occupa di supervisionare il tutto risolvendo eventuali problemi e sviluppando personaggi e set.
  • Gli artisti nel reparto di visual development si occupano di esplorare il mondo in cui è ambientata la storia e aiutare il regista a visualizzare tramite immagini le sue idee. Spesso il loro lavoro è molto tecnico perché dovranno risolvere i problemi che potrebbero crearsi durante la trasposizione dal disegno alla CGI.
  • Ai Disney Studios arte e tecnologia sono importanti allo stesso modo, e gli animatori che si occupano del modeling e del rigging lavorano fianco a fianco con i disegnatori. La domanda ricorrente è: “come possiamo fare per rendere al meglio questa opera d’arte con la CGI?”.
  • Per gli story artist, lo studio offre un training program due volte l’anno. Lo stage dura da tre mesi a un anno e permette allo studente di lavorare a stretto contatto con un artista Disney che ha il compito di fargli da mentore e sviluppare le sue potenzialità.
  • Gli studi ricercano artisti per posizioni precise: è importante che nel portfolio sia indicata una specialità in particolare. Allo stesso tempo mostrare di avere esperienza in più campi è comunque un vantaggio.
  • Per i designer è importante, oltre a saper disegnare in stile Disney, dimostrare di saper interpretare la realtà e il mondo che ci circonda attraverso il proprio stile personale. Disegni di animali sono sempre ben accetti!
  • Ogni estate i Disney Studios offrono internship e stage di otto settimane agli studenti di animazione. In questo modo gli artisti sono in grado di individuare chi ha potenziale e chi è in grado di reggere la mole di lavoro e i ritmi.

ducktales-reboot

Disney Television Animation

  • Solitamente gli studi televisivi hanno circa 12 serie in lavorazione allo stesso tempo.
  • Chiunque può proporre un soggetto per una serie tv, ma il creatore non sarà necessariamente anche il regista. In alcuni casi occuperà solo il ruolo di supervisore.
  • Affinché un soggetto sia approvato, gli studi realizzano un pilot, ovvero un episodio di prova. Se funziona, il progetto ottiene il via libera ed entra ufficialmente in produzione.
  • Oltre alle serie originali, i Television Animation Studios realizzano anche show basati su personaggi di loro proprietà, gli “heritage projects“. Questo significa che possono pescare da tutti i film di proprietà della Disney per realizzare una nuova serie animata. Un esempio sono i corti di Topolino di Paul Rudish o le serie dedicate a Rapunzel o Ducktales in arrivo nei prossimi anni.
  • I ritmi di lavoro ai Disney Television Studios sono molto serrati, perché si devono produrre in poco tempo molti episodi.
  • I ruoli che si ricercano sono principalmente quelli di designer e storyboard artist. Gli studi non assumono molti sceneggiatori, perché la storia viene realizzata attraverso gli storyboard stessi.
  • Lo storyboard revisionist è il livello di partenza per il quale è consigliato fare domanda. Si tratta di una sorta di assistente che controlla gli storyboard disegnati da un artista più esperto.
  • Per essere assunti è molto importante dimostrare di saper raccontare una storia attraverso un cortometraggio, una graphic novel oppure un fumetto.
  • Per i designer è importante dimostrare di saper padroneggiare diversi stili, perché le serie tv Disney sono tutte diverse l’una dall’altra.
becky-bresee

Becky Bresee, supervisore dell’animazione in Frozen. Foto: disneyanimation.com/careers

Consigli generali 

  • Per entrambi gli studi alla base di ogni cosa c’è la tradizione Disney. I loro nuovi prodotti devono essere conformi alla tradizione e portarla avanti coerentemente. È importante quindi che i nuovi arrivati dimostrino nel loro portfolio di conoscere bene lo studio in cui vogliono lavorare e i suoi valori.
  • Entrambi gli studi sono ambienti in cui il lavoro di squadra è fondamentale e gli artisti imparano l’uno dall’altro scambiandosi continuamente idee.
  • Parte della ricerca di nuovi artisti per i Disney Studios avviene sul web, e in particolare su siti come Tumblr, Behance o Artimated. In questo caso è importante avere un profilo “professionale” dedicato solamente alle proprie creazioni, separato da quello personale. È inoltre consigliabile aggiornarlo spesso per dimostrare la propria costanza nel lavoro.

Per maggiori informazioni visitate la sezione Careers all’interno del sito ufficiale dei Disney Studios cliccando qui.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...