Dove vivono i sogni – Muoversi a Disneyland – Parte 15

Mai come in questo secondo appuntamento su Discoveryland, la Forza sarà con voi… non prima di essere andati “veso l’infinito, e oltre!”

Vi ricordiamo che la rubrica è a cura del nostro Lorenzo Dottorini, con la collaborazione speciale di Andrea Bonucci.

Per leggere tutti i numeri precedenti, clicca QUI

Potete commentare i nostri articoli con gli hashtag #ImperoDisneyland e #DisneylandParis.

Last-resort-for-direct-service-to-Endor-01

Dai sogni fantastici e magici di Fantasyland, siamo passati ai sogni visionari che popolano Discoveryland! Innovazione, tecnologia, ma anche tanta tanta immaginazione, popolano quest’area del parco. Prima di affacciarci timidamente verso la piazza principale, dominata dall’attrazione “Orbitron”, dall’uscita di “Captain EO”, muoviamoci verso destra. Proprio sul ponticello sul quale transita la “Disneyland Railroad”, vedremo affissa l’insegna del “Buzz Lightyear’s Pizza Planet Restaurant”. Tutti gli appassionati Pixar e della saga di Toy Story, riconosceranno che il nome di questo ristorante a buffet, si rifà ad uno dei luoghi più celebri del lungometraggio. E infatti, se continuiamo a procedere passando al di sotto dei binari, avremo davanti l’entrata vera e propria del locale, sulla quale troviamo un’insegna del tutto uguale a quella del Pizza Planet che appare nel primo film targato Pixar Animation Studios. Nell’entrare saremo accolti da una riproduzione della mitica R.C. e da una delle guardie che si trovano anche all’entrata del ristorante animato. L’atmosfera all’interno è assolutamente spaziale: luci colorate su uno sfondo blu scuro, dal quale pendono inoltre pianeti e razzi; al centro troneggia, anche questo in riferimento al Pizza Planet in computer grafica, un enorme razzo, all’interno del quale potremo scorgere alcune nostre conoscenze aliene e il loro idolatrato “artiglio”!

Una delle cose davvero più particolari in questo ristorante è la presenza di una mini area giochi, sempre ispirata ai personaggi del film. Sarà divertente per i più piccoli scivolare sulla schiena di Rex oppure gattonare all’interno di un tubo che ha l’aspetto del simpatico Slinky! I menù serviti sono a base di pasta, pizza e lasagne.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usciti da questa piccola immersione nella fantascienza pixariana, nella quale ci addentreremo anche in seguito, torniamo verso la stazione. Dando una piccola occhiata a sinistra vedremo, come anticipato, la piazza principale dell’area. Invece guardando a destra, rivedremo quel mastodontico X-Wing che abbiamo ignorato appena arrivati. Ed è proprio lì che ci dirigeremo allora, verso lo spettacolare “Star Tours”. Mentre ci sfila accanto la bella astronave utilizzata dall’Alleanza Ribelle per distruggere la temibile Morte Nera dell’Impero, due parole sulla storia di quest’attrazione e sul suo futuro.

Come tutti sappiamo, nel 2012 la Walt Disney Company ha acquisito la LucasFilm. E fin dall’annuncio di tale acquisizione si è sempre molto speculato sulla possibilità di un ampliamento del numero di attrazioni riguardanti l’universo di Star Wars all’interno dei parchi Disney. Eh sì, parliamo proprio di ampliamento, in quanto lo “Star Tours” esiste da ben prima. Per quanto riguarda Disneyland Paris, esso era già presente in quel 12 Aprile 1992 quando il parco apriva per la prima volta i battenti, ed era ispirato all’omonima e pressoché identica attrazione della Disneyland californiana del 1987 e presente anche nei parchi di Orlando e Tokyo. Come vi abbiamo annunciato qualche me se fa (QUI), però, ad oggi, nei parchi americani e nel Resort di Tokyo, il tour stellare di fine anni ’80 è stato rimpiazzato da una nuova versione aggiornata e con una storia differente dal titolo “Star Tours II: The Adventure Continue”, che approderà invece a Parigi nel 2017. C’è quindi ancora poco tempo per poter vivere la fantastica esperienza così come immaginata negli anni ’80!

Il meccanismo dell’attrazione è quello di un classico simulatore, nel quale ci imbarcheremo non prima però di aver attraversato uno splendido percorso all’interno dell’hangar dove sono custodite le navicelle adibite alla crociera spaziale. Sarà emozionante per tutti i fan della saga riconoscere tutti i tipi di droidi e i personaggi presenti in quest’ambiente che si animeranno per intrattenerci durante il corso della fila. Qualche suggerimento? I nostri C-3PO e R2-D2, saranno in bella vista, uno a bordo di una piccola nave stellare, l’altro accanto ad essa. Ma non dimenticate di far visita al divertente reparto riparazioni delle unità R2, proprio sotto… i vostri piedi!

Giunti quindi al vostro gate d’imbarco, in attesa che le porte automatiche della navicella si aprano, le musiche più famose dei sei lungometraggi della saga vi daranno la carica per iniziarvi a questa sbalorditiva ed eccitante esperienza! Accomodatevi, prestate attenzione al divertente filmato che vi illustrerà le norme di sicurezza da rispettare (valide come vedrete per tutte le specie viventi dell’universo!) e attendete l’arrivo di RX-24, detto Rex, che vi accompagnerà in questo incredibile viaggio. E che la Forza sia con voi!

Atterrati nuovamente a Discoveryland, discesi dalla vostra nave spaziale e diretti verso l’uscita, ecco che potrete visitare “L’Astroport Services Interstellaires”, una sala giochi presente esclusivamente nel Resort europeo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’area che ospita “Star Tours” potrebbe essere classificata come quella dove il futuro è rappresentato così come era immaginato negli anni ’70 (il leggendario Guerre Stellari, ora conosciuto come Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza, uscì nelle sale nel 1977).

Ma è tempo ora di fare rotta verso la piazza principale di Discoveryland che abbiamo più volte nominato e intravisto, per goderne la bellezza e la spettacolarità. Sul cammino però non mancheranno sorprese e cose interessanti… a cominciare da una romantica e tenera statua che si trova nelle nostre vicinanze con due vecchie conoscenze!

Tutto questo e molto altro nel prossimo numero, sempre qui, dove vivono i sogni!

La domanda del topic:
(Potete rispondere con un commento oppure su Facebook o Twitter usando gli hashtag #ImperoDisneyland e #DisneylandParis)

Da bravi visionari proviamo a immaginare il futuro dei Parchi Disney: quali attrazioni, spettacoli, parate vorreste vedere lì dove vivono i sogni?

Annunci

2 risposte a “Dove vivono i sogni – Muoversi a Disneyland – Parte 15

  1. Pingback: Frozen a Parigi, più Star Wars, e tutte le novità sui parchi Disney! | Impero Disney·

  2. Pingback: Una nuova esperienza sulle vie della Forza: la Jedi Training Academy | Impero Disney·

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...